L'11 novembre, San Martino, in occasione della giornata Nazionale delle CURE PALLIATIVE, alle ore 21.00 presso il cinema teatro La Perla, con il Patrocinio del Comune di Montegranaro, verrà proiettato il film commedia “THE FAREWELL, UNA BUGIA VERA” , ingresso libero.

Ispirato a una bugia vera (quella che la famiglia della protagonista, dice alla nonna malata),  la storia racconta la battaglia tra il desiderio di rivelare il segreto e quello di rispettare il volere della famiglia. Sì perché la protagonista, Billi, quando arriva in Cina fa di tutto per convincere il padre, lo zio, la prozia che sia importante rivelare alla nonna quello che sta vivendo, ma tutti (persino un giovane medico che ha studiato a Londra) cercano di convincerla del fatto che non raccontare la malattia sia in fondo una "bugia buona". Una commedia ricca di sentimenti, di autenticità che, con leggerezza, avvicina e coinvolge lo spettatore.

Il 14 novembre, presso la chiesa di Santa Maria a Montegranaro, durante la messa domenicale delle 10,30, come accade in altre città italiane, ci sarà la benedizione del mantello (Pallium) simbolo delle cure palliative. Il nostro è stato realizzato dalle volontarie dell’associazione l’Abbraccio, caldo e colorato, fatto con gesti d'amore gratuiti e preziosi.

Intendiamo con questi eventi, dare un segno di “ripartenza” sia del nostro servizio presso l’Hospice “la Farfalla” di Montegranaro, sia del nostro impegno a promuovere la “cultura delle CURE PALLIATIVE”

Gli eventi rispetteranno le attuali norme ANTI-COVID, obbligo di Green Pass per la visione del Film.

“Iponatriemia e sindrome da inappropriata antidiuresi nel cancro (SIAD): approcci integrati verso la scoperta di agenti terapeutici mirati al pathway della vasopressina.”

Studio retrospettivo e prospettico di coorte

L’iponatriemia, ovvero una concentrazione di sodio sierico < 135 mEq/l, è una delle principali alterazioni elettrolitiche riscontrate nella pratica clinica in ambito oncologico. È oramai noto che questa rappresenti un fattore prognostico e predittivo negativo nel paziente affetto da tumore, responsabile di una maggiore durata dei ricoveri in ambiente ospedaliero nonché di un aumento della mortalita . Sebbene l’impatto dell’iponatriemia nella storia di malattia e qualita  di vita dei pazienti oncologici cosi  come i conseguenti costi sanitari e sociali derivanti dalla sua gestione siano aspetti consolidati in letteratura scientifica, la comprensione del suo ruolo nel processo di cancerogenesi risulta attualmente solo parzialmente nota. Ciò risulta particolarmente rilevante nel tumore del polmone, sia per l’incidenza dell’iponatriemia SIAD-relata in questo setting, sia per la conoscenza tuttora limitata delle aberrazioni genetiche alla base dello sviluppo e progressione di questa neoplasia che, nonostante i recenti avanzamenti terapeutici, rimane ancora oggi la prima causa di morte per tumore nel mondo. Inoltre, ad oggi, l’identificazione di marcatori bio-molecolari e di potenziali target terapeutici per lo sviluppo di innovative strategie di trattamento rappresenta, in tale ambito, un territorio di ricerca poco esplorato. In questo scenario si inserisce il presente studio che, proponendosi di ampliare la conoscenza del legame tra tumore ed iponatriemia attraverso l’analisi di nuovi biomarcatori (polimorfismi a singolo nucleotide e microRNA), potrebbe avere un impatto rilevante sull’outcome dei pazienti affetti da tumore polmonare nonché sugli aspetti economico-sanitari correlati a tale patologia.

Si è svolta il 29 agosto, nelle Marche, la “Regata per la vita” giunta alla sua terza edizione. Il ricavato sarà devoluto in beneficienza per la realizzazione di progetti in ambito oncologico

 VERA TV (canale 79 DDT) - Renato Bisonni  darà informazioni sui vaccini covid19 in relazione ai malati di cancro.

Sorry, this website uses features that your browser doesn’t support. Upgrade to a newer version of Firefox, Chrome, Safari, or Edge and you’ll be all set.